Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Meno spacciatori e aumentano le vendite di cannabis light. Effetto coronavirus a Pinerolo

GUARDA  IL VIDEO

 

Effetto coronavirus a Pinerolo. Nella tabaccheria della stazione ferroviaria di Pinerolo sono diminuite le vendite delle sigarette e del tabacco in generale.

 In compenso sono aumentate le vendite (triplicate) della cannabis light, quella in vendita legale, ovvero con un thc sotto lo 0,5%

Con il grande problema del coronavirus, e a seguito dei vari decreti del presidente del consiglio dei ministri, è stato imposto uno stop agli spostamenti delle persone (tranne che nelle condizioni previste nel decreto) ma questo ha creato anche i suoi effetti positivi e i soliti spacciatori che si vedevano "in zona"  sono "quasi" spariti...

Che fare? Per non andare in crisi... meglio la cannabis light che niente. Per la cronaca sono diminuiti anche i furti nella abitazioni. Come mai?

Nella foto Erik Pronello nella sua tabaccheria nella stazione ferroviaria di Pinerolo

Servizio di Dario Mongiello

 

Commenti