Facebook Twitter Youtube Feed RSS

VIDEO Spiegazioni delle autorità, replica dei cittadini. Ormai tutto è inutile. Incendio Frossasco

GUARDA IL VIDEO COMPLETO DELL'INCONTRO AVVENUTO IN COMUNE TRA IL SINDACO DI FROSSASCO, I DIRIGENTI DELL'ARPA, VIGILI DEL FUOCO, ASLT TO3 E CITTADINI

di Dario Mongiello

direttore@vocepinerolese.it

Ormai i "giochi sono fatti". Secondo Michelangelo Garetto, ispettore dei vigili del fuoco di Torino, che da domenica 31 marzo ha coordinato, e sta ancora gestendo il fuoco delle cataste di "legna" nei cortili dell'ex Annovati", oggi "Kastamonu", il fuoco sarà spento nei prossimi giorni. E afferma, inizialmente, prima delle domande dei cittadini, "sta bruciando solo legna". Già, ma quale legna? Quella intrisa di sostanze collose e vernici con altri componenti chimici ecc., oppure legna del taglio dei boschi? Buona la prima ma farlo ammettere è difficile. Presente nell'incontro anche l'ing. Marco Lorenzoni dell'ARPA che sostiene che tutti i valori dei fumi sono nella norma. La presenza di diossina nell'aria? Lo sapremo nei prossimi giorni dopo gli esiti del laboratorio. Intanto i cittadini, nulla potranno per contrastare gli esami dell'ARPA. Non lo potranno fare poichè non hanno dato incarico a strutture private di fare gli esami scientifici e di laboratorio sui fumi rilasciati dall'incendio. Quindi ciò che dice e dirà l'ARPA sarà indiscutibile con buona pace per tutti. Il sindaco di Frossasco Comba? A lui l'ingrato e difficile compito di illustrare i cittadini di quanto ha fatto negli anni firmando ordinanze sindacali imponendo ai vari proprietari dell'azienda di mettersi a norma. Bisogna riconoscere al primo cittadino il grande impegno, sin dal primo giorno, nella vicenda incendio. 

Risultato finale? Aria sicuramente non pura, terreni con le ceneri (già ma di che tipo? Ci sarà una bonifica dei terreni? chi pagherà?) e la manifesta impotenza in questa drammatica vicenda. Una cosa è certa: è stato un incendio annunciato e che si poteva sicuramente evitare se chi preposto, avesse dato esecuzione alle ordinanze emesse? In questa storia sono evidenti delle responsabilità. Di chi non lo sappiamo ancora ma certamente noi di Voce Pinerolese, non resteremo dietro a un computer ad aspettare le notizie... ufficiali. 

Nella foto l'incontro in comune. Da sinistra Marco Lorenzoni dell'ARPA, Michelangelo Garetto, ispettore dei vigili del fuoco di Torino e il sindaco di Frossasco Federico Comba