Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Playoff scudetto. Unionvolley: grazie ragazze, siete state fantastiche ci avete fatto sognare

31/03/2024 19:29

Villafranca Piemonte – Si chiude con gara due 2 dei Playoff scudetto la stagione della Wash4Green Pinerolo. In Pala Bus Company sold out la formazione guidata da coach Marchiaro cede 3-1 all’Allianz Vero Volley Milano che accede così alla semifinale. Poco importa, le pinelle chiudono una stagione davvero incredibile contro un’avversaria di livello assoluto, in corsa sia per lo scudetto che per la Champions League. Egonu è la grande trascinatrice, a tratti quasi impossibile da contenere, potente al servizio e in attacco chiude da Mvp la gara con 27 punti (di cui 5 ace). In doppia cifra anche le due bande Sylla e Cazaute (14 e 13 punti). Nella metà campo piemontese è Storck la migliore con 15 punti, seguita da Sorokaite (9). Gli animi, al Pala Bus Company, sono allegri e leggeri. Il sesto posto in Regular Season, i quarti di finale di Coppa Italia e i playoff sono un traguardo storico per la società biancoblù che al suo secondo anno in serie A1 ha saputo stupire e meravigliare regalando emozioni indescrivibili. 

LA PARTITA

1 SET | Avvio di gara equilibrato con Sorokaite che risponde bene a Sylla (4-3). Milano mette la testa avanti con Cazaute al servizio (6-10). Mason riporta palla nella propria metà campo ma l’errore al servizio di Cambi regala il cambio palla e la Vero Volley ne approfitta per allungare (7-13). Marchiaro ferma il gioco ma la musica non cambia, le ospiti spingono sull’acceleratore e la ricezione di casa fatica a tenere palla. Nel finale alcuni errori dalla linea dei nove metri da entrambi le parti poi è Prandi a chiudere di seconda intenzione (13-25).

2 SET | Dopo alcuni errori in fase di attacco (1-4) la Wash4Green, trascinata da Storck in attacco, ritorna a macinare punti (6-6). Egonu non trova il rettangolo rosa poi Polder mura Cazaute ed è +4 (12-8). Time out di Gaspari. Pinerolo continua a spingere, l’opposta svizzera sigla il punto del 15-9 ma Milano non molla. Sylla riporta palla nella metà campo ospite piazzando un pallonetto dietro il muro, Egonu ed Heyrman attaccano di potenza riportando il punteggio in equilibrio (18-17). All’ace di Akrari segue quello di Storck e le piemontesi si riportano a +4 (23-18). Il servizio di Cazaute non supera la rete regalando il set point a Pinerolo. È Sorokaite a chiudere 25-22 e pareggiare i conti.

3 SET | Egonu porta Milano in doppio vantaggio (1-3). Primo tempo di Folie ed ace di Prandi per il 2-6. Marchiaro ferma subito il gioco. Come nel primo parziale la Vero Volley cambia marcia imponendo il proprio gioco (4-11). Pinerolo ci prova ma il divario è troppo ampio, Milano non concede nulla e senza difficoltà chiude 16-25 un set a senso unico.

4 SET | La Vero Volley conquista subito un buon margine di vantaggio (4-8). Il servizio di Egonu mette in difficoltà la ricezione di casa (4-11) costringendo coach Marchiaro a chiamare time out. Storck approfitta di una palla a filo rete per piazzare il 10-14 poi dai nove metri incalza, ben supportata da Polder in prima linea. Pinerolo aggancia sul 15-15 riportando il parziale in equilibrio ma dura poco. Le ospiti, conquistata palla, difendono le due lunghezze di vantaggio (16-18). Nel finale è un monologo Egonu. Milano chiude 21-25 e vola in semifinale. 

SALA STAMPA

Maja Storck: “Adesso le emozioni sono tante, siamo un po’ felici e un po’ tristi. Abbiamo fatto una stagione incredibile, chi poteva pensare che saremmo arrivate seste. Siamo orgogliose di noi e della società. Quasi ogni partita il palazzetto è stato sold out. La nostra squadra è unica, abbiamo superato difficoltà aiutandoci molto. Pinerolo è solo all’inizio del suo bellissimo percorso”. 

IL TABELLINO

WASH4GREEN PINEROLO-ALLIANZ VERO VOLLEY MILANO 1-3

(13/25, 25/22, 16/25, 21/25)

WASH4GREEN PINEROLO: Sorokaite 9, Cambi 1, Polder 7, Storck 15, Mason 5, Akrari 6, Moro (L), Nemeth 3, Cosi 2, Di Mario, Camera. Non entrate: Bernasconi All. Marchiaro.

ALLIANZ VERO VOLLEY MILANO: Cazaute 13, Heyrman 9, Folie 9, Prandi 2, Sylla 14, Egonu 27, Castillo (L), Daalderop 1, Malual, Candi. None entrate: Orro, Rettke, Bajema, Pusic (L).All. Gaspari.

ARBITRI: Verrascina Antonella, Piana Rossella. 

NOTE | Spettatori: 1500. Durata set: 21’, 28’, 22’, 27’. Tot 98’. MVP: Paola Egonu.

Commenti