Facebook Twitter Youtube Feed RSS

alcio Eccellenza: A.S.D. U.S. Moretta - F.C.D. Pinerolo 1 - 1

22/11/2021 8:40

CAMPIONATO REGIONALE ECCELLENZA 2021/2022 – 13^ GIORNATA ANDATA

A.S.D. U.S. Moretta  -  F.C.D. Pinerolo  1  -  1 

MORETTA :-Trocano, Leanza, Soldano ( dal 25° s.t. Capuano ), Passerò, Caula, Faridi, Aiello, Sillah, Montante, Giraudo, Savino ( dal 27° s.t. Fioriello ). A disposiz.:- Godio, Morello, Mazzi, Previati, Blencio, Olivero e Gramari. All. Cellerino.

PINEROLO :- Cammarota, Viretto, Manuali, Barbaro, Moracchiato, Tonini, Micelotta, Del Buono, Sidella ( dal 17° s.t. Lupo ), Bosco ( dal 39° s.t. Picotto ), Maio.  A disposiz.:- Bonissoni, Arduino, Sinopoli, Tonello, Micelotta G., Dedominici, Ciliberto. All. Rignanese.

Arbitro - sig. Tinetti della Sezione di Ivrea - Assistenti sigg. Rosso della Sezione di Collegno  e Contro, della Sezione di Torino

Note al 12° del s.t. espulso Viretto per doppia ammonizione.

Rete :- 17° p.t. Bosco (P) su rigore, al 46° s.t. Aiello (M).

Risultato di pareggio sostanzialmente giusto ma che alla squadra pinerolese lascia un po’ di amaro in bocca, per come si è realizzato. In primo luogo per il fatto che la rete del pari è arrivata a recupero in corso dei 4 minuti decisi dal direttore di gara con il tiro di Aiello, indirizzato verso la porta, è stato deviato incidentalmente in rete ( spiazzando così l’estremo difensore ospite ) da Moracchiato che si è trovato lungo la traiettoria del tiro dell’attaccante morettese, scagliato nei pressi dell’area piccola di rigore.

La rete del vantaggio del Pinerolo è avvenuto su rigore tirato magistralmente da Bosco a seguito di un atterramento di Micelotta ad opera del difensore Caula. Subito dopo, la squadra biancoblu ha avuto la possibilità di raddoppiare con lo stesso Micelotta che lanciato a rete da Bosco, solo davanti al portiere si è fatto rimpallare il tiro dal suo diretto avversario che da dietro -in scivolata - ha fatto indirizzare la palla in calcio d’angolo.

Il primo tempo, nel complesso è stato abbastanza equilibrato e, a parte l’occasione sopra citata, ed un colpo di testa dello stesso Micelotta ( imbeccato da una punizione da fuori area di Del Buono ) andato di poco fuori per il Pinerolo, i padroni di casa hanno attaccato con veloci azioni sulle fasce per servire l’ottimo attaccante Montante come è successo al 18° quando lo stesso ha sferrato un tiro che ha impegnato severamente il portiere Cammarota, con palla deviata in angolo.

Nel secondo tempo, il Moretta è partito bene e già al primo minuto ha avuto una ghiotta occasione con Soldano il cui cross da sinistra non è stato intercettato sotto porta da nessun attaccante; poi al 10° Bosco su sponda di testa di Micelotta ha sferrato un tiro che ha dato l’impressione del gol, ma il suo tiro a volo, si è andato ad infrangere sull’esterno della rete alla sinistra di Trocano.

Al 12° il difensore Viretto del Pinerolo è stato espulso per doppia ammonizione, lasciando così la squadra in 10 uomini che, già senza gli indisponibili Campagna e Todaro, si è trovata in difficoltà a fronteggiare i continui ed incessanti attacchi del Moretta.

 

 

 

 

Infatti, i padroni di casa sono andati vicino alla rete del pareggio in diverse circostanze, ancora con Montante  e poi con Aiello, Faridi e Sillah mentre il Pinerolo è stato costretto a giocare con un modulo 4-4-1, facendo ricorso a delle ripartenze che in un paio di circostanze hanno anche messo in difficoltà la difesa cuneese.

Nel tempo di recupero si è realizzato il gol del pareggio del Moretta.

Probabilmente, mentre il Moretta vede il “bicchiere mezzo pieno”, il Pinerolo lo vede “mezzo vuoto” ma a dire la verità è un punto che, a nostra avviso, fa comunque comodo ad entrambe le squadre che si battono su “fronti” diversi.

Il Pinerolo si porta a 21 punti in classifica (zona play off ) mentre il Moretta si porta 10 punti ( zona play out ).

 Domenica prossima il Pinerolo ospiterà in casa una delle squadre più attrezzate e temibili del Campionato come l’Albese (che ha 21 punti in classifica come i pinerolesi ) e che oggi però ha effettuato il turno di riposo.

Calabrese Francesco

Commenti