Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Volley A2: buona la prima per le pinerolesi che superano Rizzotti Design Pallavolo.

10/10/2021 19:56

L’Eurospin Ford Sara Pinerolo si porta a casa il primo match della stagione. Contro una ostica Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania le pinerolesi soffrono nei primi due parziale, spesso sono costrette ad inseguire l’avversario ma nei momenti chiave trovando sempre il giusto cambio di gioco, trascinate anche dalla solita Valentina Zago, una sentenza dai nove metri. L’infortunio accorso ad Akrari nei giorni scorsi non sembra influenzare la squadra di coach Marchiaro che sale nel terzo parziale chiudendo la gara con grande determinazione. La formazione di coach Chiappafreddo scende in campo con Bridi, Fiore, Bulaich, Bordignon, Casillo, Bertone e Bonaccorso. Il tecnico pinerolese opta per Zago, Prandi, Zamboni, Gray, Carletti, Joly e Pericati. Tra le ospiti spicca Bulaich (14 punti) mentre tra le padrone di casa la migliore è Zago con 18 punti (6 ace e 2 muri).

1 SET L’avvio di gara è a favore della Rizzotti Catania che piazza subito un buon break portandosi sullo 0-3. Le padrone di casa ricuciono immediatamente lo strappo con Zago che prima mura poi attacca mani out (3-3). Le due squadre procedono appaiate fino al 6-6 poi le siciliane scappano via sfruttando qualche errore delle avversarie (6-12). La pipe di Joly vale il cambio palla poi Prandi di secondo tocco e Gray a muro accorciano le distanze (10-13). Scaldati i motori l’Eurospin esce fuori con grande determinazione trascinata da una superlativa Zago al servizio che piazza un break di 7 punti ribaltando il risultato (21-17). Joly sigla l’ace del 23-18 e Carletti chiude con un mani out 25-21.

2 SET Equilibrio ad inizio secondo set. Il primo mini break lo mette a segno Catania con Casillo (5-7). Pinerolo rimane in scia ma le ospiti allungano ancora con il mani out di Bulaich e il muro di Bertone su Joly (9-12). Due errori in attacco nella metà campo di casa regalano il +5 (10-15). Le catanesi sembrano avere qualcosa in più, mantengono le distanze fino al 21-24 poi, ancora una volta, Zago si carica la squadra sulle spalle e dai nove metri impatta la parità (24-24) annullando tre set point. Ai vantaggi la spuntano le biancoblu che chiudono con due punti di Carletti 28-26.

3 SET Partono bene le padrone di casa nella terza frazione di gioco. L’ace di Carletti e il pallonetto di Zago valgono il 4-1. Dai nove metri il capitano biancoblu non sbaglia e l’errore delle ospiti vale il 7-3. Catania si rifà sotto, Bulaich e Bordignon attaccano, Bertone mura Zago ed è -1 (7-6). Carletti rimette le distanze e due primi tempi di Zamboni spiazzano la difesa catanese portando il punteggio sul 17-11. Gray sigla il punto che segna la partita (23-18). A chiudere il match ci pensa poi Bussoli (25-19).

Michele Marchiaro: “Oggi mi è piaciuto molto l’aspetto caratteriale. Poi le individualità le conosco, ci hanno tolto le castagne dal fuoco come la battuta di Zago nel primo set. Però la compattezza e la pazienza quando le cose andavano male, gli aspetti caratteriali e morali mi sono piaciuto davvero tanto. In A2 la pazienza è una qualità cruciale”.

Mauro Chiappafreddo: “Non siamo riusciti a concretizzare nei momenti importanti. Il primo e secondo set si sono conclusi sulla falsa riga. L’esperienza di alcune giocatrici di Pinerolo ha fatto la differenza. Sono felice di aver ritrovato il pubblico in palestra, non eravamo più abituati e sentire il tifo ed è stato molto emozionante”.

EUROSPIN FORD SARA PINEROLO-RIZZOTTI DESIGN PALLAVOLO SICILIA CATANIA          3-0

(25/21, 28/26, 25/19)

Eurospin Ford Sara Pinerolo: Joly 9, Carletti 13, Prandi 5, Zago 18, Zamboni 9, Gray 9, Pericati (L), Bussoli 2, Pecorari. Non entrate: Tosini, Faure Rolland, Midriano, Gueli (L). All. Marchiaro.

Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania: Casillo 6, Bordignon 8, Fiore 6, Bertone 6, Bulaich 14, Bridi 4, Bonaccorso (L), Conti 6, Catania, Oggioni, Picchi. Non entrate: Conti (L).

Note: 27’, 32’, 27’. Tot 86’

Spettatori: 200

Commenti