Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Macellazione abusiva e maltrattamento animali. Buriasco

31/07/2020 11:50

Questa mattina, verso le ore 11,  su segnalazione di un cittadino, veniva denunciata una presunta macellazione abusiva di animali in una cascina a Buriasco, in frazione Canali.  Sul posto si reca una pattuglia delle  guardie ambientali zoofile Giacche verdi sezione  città metropolitana di Torino

e trovano nel cortile una quindicina di autoveicoli e chiedono così  intervento dei carabinieri. Sul posto giunge una pattuglia del reparto forestale dei Carabinieri, una pattuglia di Villafranca Piemonte e funzionari  l’Asl To3 di Pinerolo.  Nel  retro della cascina sono stati trovati, appesi,  undici carcasse di animali ( ovini e caprini) e due caprette, legate, ancora vive. Le carcasse sono state sequestrate e riposte nella cella frigo del proprietario della cascina, e a disposizione del magistrato di turno. Per il proprietario dell'allevamento S.G.  si configura il reato penale di macellazione abusiva e maltrattamento di animali. Gli animali macellati  e quelli ancora vivi, erano sprovvisti del numero identificativo.  L'Asl provvederà ad effettuare ulteriori accertamenti amministrativi. Per la cronaca la macellazione era stata fatta in occasione della odierna festa musulmana la festa del sacrificio. Secondo il rito della macellazione per i musulmani l'animale deve essere sgozzato vivo e farlo morire per dissanguamento. Una pratica vietata in Italia se non in macelli legali... e rispettando protocolli ben precisi

Commenti