Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Sabato, il mercato a Pinerolo, con alcune modifiche.

26/03/2020 11:08

Sabato ci sarà il mercato a Pinerolo con alcune modifiche.

Da questa mattina gli operai del comune di Pinerolo stanno mettendo le transenne intorno a Piazza Vittorio Veneto, sede del mercato di Pinerolo. Un lavoro per rendere “a norma” lo svolgimento del mercato del sabato in questo periodo di coronavirus. Ci saranno dei varchi di afflusso e di deflusso controllati da uomini della Protezione civile. Può accedere un solo componente per nucleo famigliare e il consueto spazio di un metro l’uno dall’altro.

Questo a seguito dell’ordinanza sindacale che qui pubblichiamo:

“il sindaco ordina
- la delimitazione di piazza Vittorio Veneto mediante transenne;
- la creazione di due varchi presidiati di afflusso e di deflusso ad opera di volontari della protezione
civile, la polizia municipale sarà presente come previsto dal Decreto Regionale, ma non con compiti di
controllo dell'accesso;
- il numero di clienti che può essere contemporaneamente presente all'interno dell'area mercatale così
delimitata deve essere non superiore a n. 222 persone, pari al doppio delle postazioni di vendita
autorizzate.
- sia consentito l’accesso di un solo componente per nucleo famigliare;
- sia mantenuto sempre un adeguato spazio per l'attesa dei clienti a distanza di almeno un metro l'uno
dall'altro”;

Questo il comunicato dell'amministrazione comunale

 Viene confermato il mercato del sabato: con Ordinanza n° 75 del 26 marzo 2020 , in attuazione del Decreto della Giunta Regionale del Piemonte n. 34 del 21marzo 2020, il sindaco dispone la delimitazione dell'area mercatale mediante transenne con la creazione di un varco di afflusso e uno di deflusso presidiati da volontari della protezione civile al fine di contingentare le presenze nell'area stessa. Sarà consentito l'ingresso ad un solo componente per famiglia per un limite totale di 222 clienti (pari al doppio delle postazioni di vendita), che verranno serviti uno alla volta al fine di garantire la distanza interpersonale di un metro.Tutti gli operatori (almeno due per postazione)dovranno indossare mascherine e guanti che avranno cura di cambiare spesso, gli stessi dovranno altresì individuare un soggetto per postazione che si dedichi in maniera esclusiva alla gestione dei pagamenti in contanti.

Per quanto riguarda l'assegnazione dei posti rimangono in vigore le disposizioni dell’ordinanza n. 67 del 13 marzo 2020 .

Qualora venisse riscontrata una difforme gestione dell’area di mercato che determini assembramenti o il mancato rispetto della distanza interpersonale si procederà alla chiusura del mercato stesso FINO A CESSATA EMERGENZA, pertanto si raccomanda la massima collaborazione al fine di poter garantire un servizio utile alla cittadinanza. https://bit.ly/2vPEFDo


Commenti