Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Calcio. Campionato Regionale “Eccellenza”. Pinerolo - Corneliano 1 - 2

09/12/2019 18:50

Campionato Regionale “Eccellenza” -  Girone “B” -

13^ giornata andata

Pinerolo   -   Corneliano    1  - 2

Pinerolo :- Cammarota, Lupo (  14° s.t. Maio ), Ferrero, Barbaro ( 32° s.t. Gili ), Mozzone, Tonini, Chiatellino, Fiorillo ( 15° s.t. Nicolini ), Micelotta,  Gasbarroni,  Casorzo.  A disposiz., Ballario, Giay, Bert, Incarbone, Dedominici. Gallo..

All. Rignanese.

Arbitro - sig. Bonomo della Sezione di Collegno.

Reti : 12°  p.t. Micelotta ( PIN. ),  21° p.t. Favale (CORN.  ), 27° s.t. Montante su rigore (CORN.).

Inaspettata ed in buona sostanza immeritata battuta d’arresto in casa per il Pinerolo ad opera di un coriaceo Corneliano che ha portato a casa i tre punti grazie ad una attenta – nel complesso - fase difensiva, contrapponendo – prevalentemente -  una cerniera di 8-9 uomini dietro la linea della palla per poi ripartire in contropiede con i sapienti lanci di Sinisi verso gli attaccanti Favale e Montante.

Pinerolo quasi subito in vantaggio – nel primo tempo - grazie ad una prodezza personale del rientrante Micelotta ma raggiunto intorno al ventesimo dagli ospiti per una disattenzione della difesa di casa, a seguito della quale, Favale ha potuto controllare – in area di rigore -  la palla di petto, metterla giù e depositarla nella rete praticamente sguarnita.

Nel secondo tempo si è visto un Pinerolo più arrembante ma che ha trovato però pochi sbocchi in avanti per un Corneliano arroccato davanti alla propria area di rigore ed a nulla sono valse le pericolose incursioni in ara di rigore ospite, quando  - di volta in volta – una gamba, un difensore, uno stinco/tibia hanno deviato la palla in calcio d’angolo ( in una-due circostanze anche a portiere battuto ); in una occasione, peraltro, Lupo si è infortunato da solo ( male muscolare ) nel mentre correva -  sull’out di destra -  in area di rigore e stava effettuando un passaggio al centro area verso un libero Gasbarroni, cosa che non è stata potuta realizzare a causa del predetto malanno.

Il vantaggio della squadra cuneese è stato realizzato su rigore trasformato da Montante per un fallo commesso – in area di rigore - sullo stesso attaccante.

Dopo lo svantaggio il Pinerolo ha continuato ad attaccare ma non è riuscito a scardinare la difesa della squadra ospite che si è praticamente protetta – nella propria metà campo - con tutti i suoi effettivi lasciando in avanti dapprima i soli Favale e Montante e dopo solo quest’ultimo.

Occasione persa – ma solo momentaneamente - per Pinerolo ( per poter fare un ulteriore balzo in avanti in classifica ) che probabilmente poteva fare meglio e che nella gara odierna non ha espresso tutte le potenzialità che in precedenza aveva ottimamente evidenziato ma questo – si ritiene – sia legato ad un fisiologico e graduale processo di crescita che fin qui ha dato ottime indicazioni anche per il futuro; Corneliano che ha raccolto più di quanto meritato e che trae da questa vittoria la classica “boccata d’ossigeno”.

 

Domenica prossima arriva a Pinerolo (ad ogni modo la squadra biancoblu mantiene la quarta posizione con 21 punti in coabitazione con Canelli ed Olmo )  la corazzata Saluzzo ( dell’ex allenatore Boschetto  ) che nella giornata odierna ha vinto in casa 3 a 0 ( risultato che gli è valso il 2° posto in classifica con 27 punti in classifica ) contro l’attrezzatissimo Canelli ed in settimana la squadra saluzzese recupererà una gara proprio contro il Corneliano.

Nel frattempo, mercoledì scorso il Pinerolo ha battuto – in casa al Barbieri - il Chisola con il risultato di 1 a 0 (gol di Gili )  nella gara di andata della semifinale della Coppa Italia Eccellenza mentre la partita di ritorno sarà disputata il 18 Dicembre alle ore 20,30.

Calabrese Francesco

Commenti