Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Pequerel (Val Chisone). Sopralluogo al gigantesco paravalanghe a forma di "V" rovesciata

05/10/2019 15:27

Valter Marin, consigliere regionale del gruppo Lega Salvini Piemonte, si è recato il giorno 4 Ottobre a Pequerel, borgata di Fenestrelle in Val Chisone, con il sindaco Michel Bouquet ed alcuni cittadini per un sopralluogo al gigantesco cuneo a forma di "V" rovesciata che protegge da secoli lo storico e caratteristico borgo alpino. Il paravalanghe è stato realizzato nel 1716 per difendere la borgata di Pequerel, disabitata durante la stagione invernale, in cui sono però presenti molte seconde case frequentate soprattutto nella stagione estiva.

 
Il problema degli interventi di riparazione e manutentivi di quest'opera imponente richiede la massima attenzione data la sua importante funzione: oltre a rappresentare un'opera storica unica nel suo genere in tutto il panorama alpino europeo, recuperare il paravalanghe di Pequerel significa soprattutto garantire la sicurezza degli abitanti e delle loro case ma significa anche recuperare orgogliosamente il proprio passato per affrontare con più fiducia il futuro della Montagna Piemontese.
 
L'attenzione per il territorio montano rappresenta la condizione imprescindibile per la salvaguardia dell'ambiente e la lotta allo spopolamento dei territori alti, che per anni sono stati una risorsa fondamentale per l'economia delle nostre valli e che dovranno ritornare ad esserlo. Così il consigliere regionale Lega Salvini Piemonte Valter Marin

In allegato: la prima foto risale al 2016 quando il paravalanghe era ancora intatto, in occasione della ricorrenza dei 300 anni dalla sua costruzione; la seconda invece vede il sindaco che illustra l'accaduto al consigliere e due cittadini originari della frazione Pequerel