Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Leda Muraro spiega il segreto dei suoi quadri floreali

12/08/2019 10:30
“Lasciare sempre scorrere il colore, mantenendo così la leggerezza e la trasparenza che l'acquarello comporta”. Leda Muraro spiega il segreto dei suoi quadri floreali, esposti a Lillaz, una frazione di Cogne (AO). Dipinge da vent'anni, dopo essere andata in pensione dall'Olivetti di Ivrea. Condivide la passione con il marito, Gianfranco Stofler, “specializzato” su paesaggi e persone di Gressoney ma ora anche di Cogne. Predilige i paesaggi tradizionali della Valle d'Aosta, specialmente imbiancati dalla neve. Già da ragazzino aveva vinto due premi, sessantacinque anni fa ha ricevuto in dono i primi gessetti ad olio. Interessanti i cardi di Leda e “La serenata” di Gianfranco, con un fisarmonicista al centro del quadro. 
 
Piergiacomo Oderda
 

Commenti