Facebook Twitter Youtube Feed RSS

No al cemento ai piedi di Monte Oliveto. Lettera al sindaco di Pinerolo Salvai

10/07/2016 16:55

Sono state consegnate venerdì mattina in Comune 900 firme di Cittadini di Pinerolo e dintorni,  raccolte a sostegno del Piano Paesaggistico Regionale per la  tutela  della collina di Pinerolo  ed in particolare  delle aree alla base della collina stessa, ai piedi di Monte Oliveto. Il vigente PRGC prevede una ampia possibilità edificatoria, per altro assolutamente non  necessaria alla luce della dinamica  demografica.

Le associazioni riunite nel Forum Salviamo il paesaggio di Pinerolo che hanno promosso la raccolta di firme  confidano che la nuova Amministrazione Comunale, vista la grande adesione, proceda allo stralcio della zona CP7 dal PRGC.

Copia delle firme sono state inviate all’Assessore all’Ambiente della Regione Piemonte Alberto Valmaggia.

 

Lettera al sindaco di Pinerolo Luca salvai

“Piano Paesaggistico Regionale. Dichiarazione di notevole interesse pubblico della collina di Pinerolo.

Le associazioni riunite nel Forum Salviamo il paesaggio di Pinerolo, richiamate le osservazioni al Piano Paesaggistico Regionale presentate nell' estate 2015, sottolineano l'importanza che venga mantenuta la più rigorosa tutela della collina di Pinerolo ed in particolare delle aree alla base della collina stessa, ai piedi di Monte Olivete, dove purtroppo il vigente PRGC prevede una ampia possibilità edificatoria, per altro assolutamente non necessaria alla luce della dinamica demografica. L' area collinare pinerolese, nella parte più alta, presenta tuttora un buon grado di conservazione e di qualità paesaggistica grazie ai due decreti ministeriali 15/01/1943 e 12/05/1966 con cui , ai sensi della L. 1497/1939 se ne riconosceva il valore e predisponeva la tutela.

Anche per I' adeguata conservazione della zona ai piedi della collina fu emanato il 1 agosto 1985 un decreto "galassino" che estendeva la tutela anche alla zona del Colletto e a tutta I' area digradante compresa tra la collina stessa e Via Martiri del XXI. Tale decreto tuttavia decadde seguendo la sorte di tutti gli altri "galassini" interessanti la Regione Piemonte .

Non solo il Ministero ma anche i cittadini pinerolesi hanno dimostrato vivo interesse alla salvaguardia del paesaggio collinare della città. Nel 2011, quando si riaprì in Pinerolo il dibattito sull' area ai piedi di Monte Olivete, sorse un Comitato spontaneo che in breve tempo raccolse un migliaio di firme a sostegno della richiesta al Comune di Pinerolo di disporre una variante al PRGC che eliminasse la possibilità di edificare in tale zona.

Il Forum del paesaggio di Pinerolo, ha promosso nei mesi di marzo-giugno 2016 una raccolta di firme con la richiesta all'Amministrazione Comunale di Pinerolo di adottare le disposizioni contenute nel Piano Paesaggistico Regionale stralciando la zona CP7 dal vigente PRGC.

Alleghiamo alla presente le firme di oltre 900 Cittadini che hanno aderito alla richiesta.

Ringraziando per l'attenzione, porgiamo cordiali saluti”.

Forum delle associazioni pinerolesi composto da:

OsservatorioOl 21-Salviamo il Paesaggio Italia Nostra CESMAP

Legambiente Libera - presidio Rita Atria Centro studi Silvio Pellico

Commenti