Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Ecco la TASI a Pinerolo. Come calcolare e quanto pagare...

15/09/2014 18:48

TASI 2014. Entro il 16 ottobre deve essere effettuato il primo pagamento

Dovrà essere versato entro il 16 ottobre 2014 l’acconto della TASI 2014, per un importo pari al 50% del totale dovuto, mentre il saldo dovrà poi essere effettuato entro il 16 dicembre 2014.

Come determinare l’importo?

La base imponibile della TASI è uguale a quella dell’IMU. Per la determinazione dell’importo dovuto i cittadini possono utilizzare il programma di CALCOLO TASI ON LINE, sulla home page del sito del comune di Pinerolo, con il quale, inserendo i dati dei propri immobili, é possibile calcolare l’importo da versare.

 

Come è possibile effettuare il pagamento?

Il programma CALCOLO TASI ON LINE, sulla home page del sito del comune di Pinerolo, consente anche di stampare il relativo modello F24 da utilizzare per il versamento. In alternativa è possibile effettuare il pagamento con bollettino postale - Conto Corrente n.: 1017381649 - intestato a “Pagamento TASI” (disponibile presso gli uffici postali), sul quale si dovrà indicare il codice ente (G674 - del comune di Pinerolo).

L’importo minimo da versare è pari a € 5,00 per ciascun versamento. L’importo minimo è riferito all’imposta complessivamente dovuta e non all’importo delle singole rate.

 

Su quali immobili si calcola la TASI?

La TASI è dovuta soltanto per:

  • Abitazione principale (immobile iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente);
  • Immobili invenduti (fabbricati costruiti e destinati dalla imprese costruttrici alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati );
  • Fabbricati rurali ad uso strumentale (nel caso in cui l’unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sulla stessa, l’occupante versa la TASI nella misura del 30% dell’ammontare complessivo della TASI, mentre la restante parte del 70% deve essere corrisposta dal titolare del diritto reale sull’unità immobiliare).

 

scheda di dettaglio relativa alle aliquote nell'immagine  o qui sotto

 

TRIBUTO

Unità immobiliari classificate nelle categorie catastali A/2,

A/3, A/4, A/5, A/6, A/7 e relative pertinenze (una sola per

ciascuna categoria catastale C/2-C/6-C/7), rientranti nelle

seguenti tipologie: (*)- Unità immobiliare adibita ad abitazione principale e relative

pertinenze;

- Unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o usufrutto da anziani

o disabili residenti in istituto di ricovero o sanitario a seguito di ricovero

permanente, a condizione che la stessa non risulti locata;

- Casa coniugale assegnata al coniuge a seguito provvedimento di

separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti

civili del matrimonio;

- Unico immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come

unica unità immobiliare, posseduto dal personale in servizio permanente

appartenente alle Forze armate, alle Forze di polizia ad ordinamento

militare e civile, al Corpo nazionale dei vigili del fuoco, che non risieda

anagraficamente e non dimori abitualmente, a condizione che la stessa

non risulti locata.

- Unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà

indivisa, adibite ad abitazione principale dei soci assegnatari.

Aliquota 3,3

Fino a €. 300,00 detrazione  €. 160,00

Da €. 300,01 a €. 400,00 detrazione  €. 150,00

Da €. 400,01 a €. 500,00 detrazione  €. 130,00

Da €. 500,01 a €. 600,00 detrazione  €. 120,00

Da €. 600,01 a €. 800,00 detrazione  €. 100,00

Da €. 800,01 a €. 900,00 detrazione  €. 70,00

Da €. 900,01 a €. 1.000,00  detrazione  €. 60,00

Da €. 1.000,01 a €. 1.200,00 detrazione  €. 50,00

Oltre €. 1.200,01 €. 0,00

Codice Tributo  3958

­­­­­­­­­­­­___________________________________________________

Fabbricati costruiti e destinati dalla imprese costruttrici alla vendita

fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati.

Aliquota  2 ‰

Codice Tributo 3961

____________________________________________________

Fabbricati rurali ad uso strumentale (ai sensi dell’art. 5 del Regolamento TASI, nel

caso in cui l’unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto

reale sulla stessa, l’occupante versa la TASI nella misura del 30% dell’ammontare

complessivo della TASI, mentre la restante parte del 70% deve essere corrisposta dal

titolare del diritto reale sull’unità immobiliare).

Aliquota 1 ‰

Codice Tributo 3959

---------------------------------------------------------------------------------------------

Tutte le altre tipologie di immobili

0

(*) E’ concessa un’ulteriore detrazione quando nel nucleo familiare vi sia un portatore di handicap €. 100,00= indipendentemente dalla

rendita catastale.

La rendita da prendere in considerazione - ai soli fini dell’individuazione della detrazione spettante - è

riferita al solo alloggio, così come registrata negli atti catastali, ossia rendita senza la rivalutazione del 5%.

SI INFORMANO I CITTADINI CHE:
- L’acconto TASI pari al 50% deve essere versato entro il 16 ottobre 2014.
- Il saldo dell’importo annuo dovuto deve essere versato entro il 16 dicembre 2014.
COME SI VERSA: La base imponibile della TASI è uguale a quella dell’IMU. Per la
determinazione dell’importo dovuto i cittadini possono utilizzare il programma di
CALCOLO TASI ON LINE, sulla home page del sito del comune di Pinerolo, con il
quale, inserendo i dati dei propri immobili, é possibile calcolare l’importo da versare. Il
programma consente anche di stampare il relativo modello F24 da utilizzare per il
versamento. In alternativa è possibile effettuare il pagamento con bollettino postale -
Conto Corrente n.: 1017381649 - intestato a “Pagamento TASI” (disponibile presso gli
uffici postali), sul quale si dovrà indicare il codice ente (G674 - del comune di Pinerolo).
Importo minimo: il minimo da versare è pari a € 5,00 per ciascun versamento. L’importo
minimo è riferito all’imposta complessivamente dovuta e non all’importo delle singole
rate.
IMMOBILI SOGGETTI AL TRIBUTO E RELATIVE ALIQUOTE E
DETRAZIONI.
La TASI è dovuta soltanto per:
- Abitazione principale (immobile iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano
come unica unità immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano
abitualmente e risiedono anagraficamente);
- Immobili invenduti (fabbricati costruiti e destinati dalla imprese costruttrici alla
vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati );
- Fabbricati rurali ad uso strumentale (nel caso in cui l’unità immobiliare sia
occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sulla stessa, l’occupante versa
la TASI nella misura del 30% dell’ammontare complessivo della TASI, mentre la restante
parte del 70% deve essere corrisposta dal titolare del diritto reale sull’unità immobiliare).
Per gli immobili concessi in locazione è dovuta soltanto l’IMU da parte del possessore
del bene, mentre nulla è dovuto ai fini TASI, né da parte dell’inquilino né da parte del
proprietario o titolare di diritto reale di godimento.

Per maggiori informazioni: Ufficio Tributi - Tel. 0121/361279 - 361401 - 361315 – 361321

Orario di ricevimento pubblico:

Lunedì: ore 9,00/11,00 - 14,30-16,00

Mercoledì ore 9,00/11,00 - 14,30-18,00­

Venerdì ore 9,00/12,00

 

Commenti