Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Coppa Italia al Napoli con polemiche

04/05/2014 7:32

FIORENTINA - NAPOLI = 1 - 3 i GOL : 11' e 16' Insigne. Curiosità!  È  l'unico Italiano in campo con la maglia del Napoli.  28' Vargas. 92' Mertens.

 

Dalla festa al dramma !!! Solo in Italia !!!! 

LIVE = http://www.vocepinerolese.it/articoli/2014-05-03/coppa-italia-finale-inc...

 

Tribuna vip delle grandi occasioni. Fra gli ospiti, anzitutto il presidente del Senato Pietro Grasso, che consegnerà poi la Coppa Italia alla squadra vincitrice, e il presidente del Consiglio ed ex sindaco di Firenze Matteo Renzi, che si ritroverà in tribuna il suo ex vice nel capoluogo toscano, e ora reggente, Nardella e il sindaco di Napoli De Magistris. Fra le personalità della politica in tribuna Monte Mario, la presidente della Commissione antimafia Rosi Bindi, i senatori Cicchitto e Matteoli, e il sottosegretario Gioacchino Alfano.

Osservatore non disinteressato il ct azzurro Prandelli che potrà completare le sue ricognizioni per la lista dei 23 che porterà in Brasile. Altro osservatore non disinteressato il ct della nazionale argentina Alejandro Sabella; posto in tribuna anche per tecnici di lungo corso come Zeman, Allegri e Galeone. Presenti al gran completo i vertici dello sport, a partire dal presidente del Coni Giovanni Malagò, il dg Fabbricini e il vice di questi Mornati.  Ci saranno pure Mario Pescante membro del Cio, e poi anche il presidente della Federcalcio Abete, il suo vice Albertini e il dg Valentini. E poi ancora il presidente della Lega di serie A Beretta, quello della lega di B Abodi. Presenti a Napoli-Fiorentina anche il procuratore della Federcalcio Stefano Palazzi, e poi Luca Pancalli presidente del comitato paralimpico, l'ad di Coni servizi Miglietta e il dg Uva. In tribuna vip un posto anche per il nuovo presidente della Telecom Recchi e l'ad di Tim Patuano, l'ad di Sky Zappia, il presidente della Bnl Luigi Abete, quello della Corte dei conti Squitieri e il signore delle tasse Befera, il vice comandante della gdf Bardi. E anche l'ambasciatore del Kuwait.

 

Il Napoli ha esordito in coppa Italia a partire dagli ottavi di finale, in cui ha ospitato l'Atalanta, rimandata battuta per 3-1. Ai quarti gli azzurri hanno eliminato la Lazio, vincendo 1-0 in casa. In semifinale il Napoli ha eliminato la Roma, staccando il biglietto per la finalissima del 3 maggio contro la Fiorentina: all'andata i partenopei hanno perduto 2-3 all'Olimpico, ribaltando il verdetto con un secco 3-0 nel ritorno a Napoli. I 9 gol campani in coppa portano la firma di Callejon (3), Higuain (2), Insigne, Jorginho e Martens (1 a testa) più un autogol a favore di De Sanctis Roma

 

La Fiorentina è scesa in campo in coppa Italia a partire dagli ottavi di finale, eliminando il Chievo, grazie al successo per 2-0 al «Franchi». Ai quarti i toscani hanno sconfitto in casa il Siena per 2-1, qualificandosi per le semifinali, dove i toscani hanno eliminato l'Udinese: perduta 1-2 la gara di andata ad Udine contro i bianconeri di Guidolin, nel ritorno i viola si sono imposti al «Franchi» per 2-0, centrando la finale del 3 maggio contro il Napoli di Benitez. I 7 gol viola di coppa portano la firma di Compper, Cuadrado, Ilicic, Joaquin, Pasqual, Rebic e Vargas 1 a testa.

 

FORMAZIONI

FIORENTINA (4-3-1-2): Neto, Tomovic, Gonzalo Rodriguez, Savic, Pasqual, Aquilani, Pizarro, Vargas, Borja Valero, Ilicic, Joaquin. A disp: Rosati, Diakité, Compper, Bakic, Fernandez, Ambrosini, Wolski, Anderson, Matos, Matri, Rossi. All. Montella.

Squalificati: Cuadrado. Diffidati: Aquilani, Ilicic, Roncaglia, Vargas.

NAPOLI (4-2-3-1): Reina, Henrique, Albiol, Fernandez, Ghoulam, Inler, Jorginho, Hamsik, Callejon, Inisgne, Higuain. A disp: Colombo, Dublas, Revelliere, Britos, Maggio, Zuniga, Mesto, Dzemaili, Behrami, Mertens, Pandev, Zapata. All.: Benitez.

Squalificati: nessuno. Diffidati: Albiol, Callejon, Higuain, Inler, Jorginho, Maggio

 

Arbitro: Daniele Orsato della sezione di Schio. Assistenti Di Liberatore e Padovan, giudici di porta Valeri e Doveri, quarto uomo Massa, riserva Liberti.

 

LA PARTITA:

Prima del calcio d'inizio bordate di fischi durante l'esecuzione dell'inno nazionale da parte della Amoroso. Inatanto continua il lancio di petardi e fumogeni

Si è giocato in un clima per la verità surreale. I tifosi viola che timidamente incitavano la propria squadra. I napoletani in silenzio per solidarietà a quanto accaduto ai propri tifosi.

In campo invece abbiamo assistito ad una bella partita. La doppietta lampo di Insigne il vantaggio al 11' e al 16' sembrava aver già chiuso i giochi in favore del Napoli.

Ma il sinistro di Vargas arrivato al 28'  ha rimesso in partita improvvisamente la Fiorentina, che ha ritrovato coraggio e si è spinta con più convinzione dalle parti di Reina.  Si chiude il primo tempo senza recupero. Ci aspetta un secondo tempo ricco di emozioni.

RIPRESA:

Dicevamo di un secondo tempo pieno di emozioni. Ed è cosi!!

74' NETO SALVA LA VIOLA!! Il portiere brasiliano evita il tris azzurro a tu per tu con Pandev, servito da Insigne.

80' Svolta della partita. Giallo e successivo Rosso Inler. ESPULSO! Entra in maniera irruenta e ingiustificata su Ilicic in mezzo al campo, beccandosi inevitabilmente il secondo giallo.

85' Che si mangia Ilicic ! Servito in area da Matri, lo sloveno si mangia clamorosamente il pari a tu per tu con Reina calciando fuori.

Dries Mertens

92' Mertens ! GOL. E' lui a chiudere la partita NAPOLI!! Servito da Callejon in area di rigore, il belga incrocia col sinistro e batte Neto. 

ALL'OLIMPICO! TRIONFA IL NAPOLI! Gli azzurri conquistano contro la Fiorentina la quinta Coppa Italia della loro storia, in un giorno che verrà ricordato putroppo tra i più tristi per il calcio italiano. Recupero della ripresa 5'

 

Da segnalare ancora una volta l'invasione di campo da parte dei tifosi napoletani. Che se pur pacifica non si sono fermati davanti a nessuno tra addetti di campo e forze dell'ordine, "fermi" e senza poter intervenire per non creare ancora ulteriore tensione in campo.

 

Complimenti invece alla Fiorentina, che ancora una volta, con i suoi tifosi, tutti hanno dimostrato di essere i signori del calcio Italiano.

 

A conclusione del match consueta cerimonia di premiazione, con il Presidente del Senato Pietro Grasso, il Presidente della Lega Serie A Maurizio Beretta e il Presidente di Telecom Italia Giuseppe Recchi ad omaggiare e premiare la squadra del Napoli, gli arbitri e la vincitrice che darà poi il via ai propri festeggiamenti.

 

ULTIME NOTIZIE SUGLI INCIDENTI SI RIFERISCO ALLE 22.30 circa.

Secondo una nota diffusa dalla Questura di Roma il triplice ferimento non sarebbe attribuibile a scontri tra tifosi ma soltanto a cause occasionali. 

L'aggressione ai tifosi del Napoli non è stata causata da supporters della Fiorentina.

 

Tre le persone ferite da colpi di arma da fuoco negli scontri avvenuti in viale Tor di Quinto prima della Finale di Coppa Italia. Sarebbero tifosi del Napoli. Uno è in pericolo di vita. Un'altro è in cindizioni critiche. Nessuna notizia ancora sul terzo.

 

ANTONIO CHIERA

Commenti