Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Il libro “I segreti di Arios” di Sonia Moratto

05/09/2013 12:05

Solo il tono sferzante della voce di  Sonia Moratto riesce a coprire il frastuono della Dora di Verney che lambisce l’area predisposta dal locale “Serendipity” di La Thuile (AO) per la presentazione del libro “I segreti di Arios” condotta dall’autrice sopracitata. Si tratta di un fantasy noir che vede come protagonista un medaglione che riporta un triskell celtico (“una sorta di stella a tre punte che terminavano arrotolandosi su se stesse”) misteriosamente ritrovato dall’archeologa Valérie, sulle rive del lago di Verney. Il libro procede per giustapposizione della vicenda del ritrovamento archeologico con il ripercorrere agli occhi di Samara della vicenda del popolo dei Salassi e dello scontro / integrazione con il popolo romano, segnato dall’innamoramento con Marco Tullio Vernaius, da cui deriva nella fantasia dell’autrice il nome del lago. Due donne, nelle quali si rispecchia il carattere deciso, intraprendente di Sonia Moretto, arrivata da tredici anni a La Thuile, complice il marito. Integratasi nella comunità “tchuillens”, si è appassionata nello studio  di Strabone per ricostruire le vicende dei Salassi, ha fatto una conversazione di tre ore con uno studioso di archeoastronomia per una maggiore comprensione del Cromlech, un cerchio risalente all’epoca megalitica, situato sul culmine del Colle del Piccolo S. Bernardo, non ha mancato di contattare un laboratorio di restauro torinese per imparare come funziona la datazione con il metodo del C14, a cui in realtà il medaglione non è mai stato sottoposto. L’autrice è arrivata alla scrittura dall’esperienza di giornalino scolastico e del bollettino parrocchiale. “I segreti di Arios” è la seconda opera, dopo “Polvere di carbone”, un noir dedicato alle miniere dove la popolazione di La Thuile è stata impegnata fino al 1966 sotto la Società Mineraria di Cogne, prima della conversione a polo turistico. Il libro non potrà che piacere agli appassionati della cultura celtica, può essere utile per i bimbi che si apprestano a studiare la civiltà romana. La lettura del romanzo è stata sperimentata anche nelle locali aule scolastiche.

Nella foto Sonia Moratto mentre autografa il suo libro

Piergiacomo Oderda

Commenti