Facebook Twitter Youtube Feed RSS

CS - Campionati Nazionali Universitari Primaverili 2013: Basket e Volley femminile alle finali di Cassino. Domani il verdetto per il Volley maschile!

16/04/2013 19:49

Ad un anno dalla vittoria del TITOLO di Campioni Italiani Universitari nel Basket e dell’ARGENTO nel volley maschile si torna a parlare di CNU in casa CUS Torino.

Non più a Messina ma a Cassino, in programma dal 18 al 26 maggio 2013.

Due le formazioni già qualificate: il Volley femminile e il Basket maschile. Domani (ore 13.00, via Braccini 1) si saprà il verdetto del Volley maschile.

Di seguito i commenti alle gare che hanno portato al successo le squadre cussine!

 

Qualificazioni VOLLEY F CNU 2013: il CUS TORINO riconquista le FINALI

TORINO, 11 aprile 2013 – Dopo l’assenza all’appuntamento di Messina 2012 il CUS Torino ha riconquistato la qualificazione alla fase finale del Campionato Nazionale Universitario di pallavolo femminile. Grande spettacolo mercoledì al PalaCUS di via Panetti nella partita vinta 3-0 sul CUS Bologna, decisiva per il girone H che contemplava anche il CUS Siena (già battuto in tre set da entrambe le squadre). A dispetto del risultato netto, l’incontro è stato tirato all’ultimo sangue. Per superare la coriacea selezione emiliana il gruppo selezionato da Stefano Caire e dal vice Cristiano Mucciolo ha dovuto sfoderare una prestazione super, ammirevole per grinta e lucidità. Minimo il distacco al termine di ogni set (25-23/ 25-22/ 26-24). Nel terzo, a lungo comandato dalle ospiti, un break di 8-0 ha ribaltato in extremis la situazione. Un grande successo per la polisportiva presieduta da Riccardo D’Elicio, reso possibile dalla collaborazione dei club (Collegno CUS Torino, Lilliput Settimo, Loreto, Lpm Mondovì, Pallavolo Pinerolo e Pallavolo Val Chisone) che hanno autorizzato le proprie giocatrici a partecipare e ai quali va un sentito ringraziamento.La fase finale a otto squadre prenderà il via a Cassino (FR) lunedì 20 maggio per concludersi venerdì 24 con la disputa delle finali per il 1° e il 3° posto.
Dodici le atlete a referto per il CUS Torino: le palleggiatrici Nadia Bertolotto (Scienze MFN, Banca Cherasco Bentley Pinerolo) e Francesca Saveriano (Lettere e Filosofia, Lilliput Settimo), le opposte Roberta Bruno (Interfacoltà SAA, Lictis Collegno CUS Torino) e Maria Elena Ortolani (Ingegneria, Loreto), le centrali Chiara Alessandria (Scienze della Formazione, Banca Cherasco Bentley Pinerolo, capitano della selezione), Matilde Barroero (Scienze MFN, Ford Sara Villar Perosa) e Ilaria Barutello Coletto (Scienze MFN, Lictis Collegno CUS Torino), le schiacciatrici Silvia Costantini (Lettere e Filosofia, Lictis Collegno CUS Torino), Francesca Fonsati (Medicina e Chirurgia, Lictis Collegno CUS Torino), Benedetta Marcone (Lingue e Letterature Straniere, Ford Sara Villar Perosa) e Lia Raimondo (Economia, Lpm Mondovì) e il libero Francesca Parlangeli (Farmacia, Lilliput Settimo).

CUS TORINO-CUS BOLOGNA 3-0
(25-23/ 25-22/ 26-24)
DURATA SET: 28’, 31’, 30’.
ARBITRI: Alessandra Martinelli e Antonio Giovanni Marigliano di Torino.
CUS TORINO: Saveriano 2, Bruno 10, Barroero 8, Alessandria (K) 11, Raimondo 13, Marcone 11; Parlangeli (L), Fonsati 1, Ortolani, Bertolotto. N.e. Barutello Coletto, Costantini. All. Caire-Mucciolo.
CUS BOLOGNA: Baldini 2, Farabegoli 8, Puglisi 6, Albertazzi 5, Rubini 12, Lucchetti 8; Severi (L), Taraborrelli (K) 4, Lavorenti. N.e. Barbieri, Lombardi. All. Camerini-Maggioli.MURI VINCENTI: CUS Torino 12 (Barroero e Raimondo 4; Alessandria 2; Bruno e Saveriano 1), CUS Bologna 5 (Albertazzi 3; Baldini e Rubini 1).
SERVIZI VINCENTI: CUS Torino 4 (Alessandria 2; Barroero e Marcone 1), CUS Bologna 1 (Rubini 1).
ERRORI: CUS Torino 8/24, CUS Bologna 5/20.

 

 

Qualificazioni BASKET M CNU 2013: TORINO VINCE anche a UDINE e VOLA ALLE FINALI NAZIONALI
TORINO, 15 aprile 2013 – Per il quarto anno consecutivo il CUS Torino conquista la qualificazione alle Finali del Campionato Nazionale Universitario.
Dopo essersi imposto alla Panetti con largo vantaggio nell’andata dello spareggio preliminare a somma punteggi contro il CUS Udine (94-56), la selezione biancoblù, guidata in panchina da Fabio Benetti, concede il bis in terra friulana passando per 71-82. A fine maggio, a Cassino, i torinesi potranno così difendere il titolo nazionale conquistato un anno fa a Messina.
Sull’incontro pesa l’enorme distacco dell’andata: Torino, arrivata a notte fonda a Udine senza gli infortunati Marco Mollura (Giurisprudenza - Kopa CUS, DNB), Alessandro Cagliero (Ingegneria - Abet Bra DNC) e Andrea Rispoli (Ingegneria – Abet Bra DNC) (ko proprio nel match di DNC di ieri tra Abet Bra e Pavia), tiene i ritmi al minimo per mettere la sordina fin da subito ad eventuali intenzioni bellicose degli avversarie. Udine sembra provarci in avvio ma non è neanche poi così convinta. Gli ospiti si portano a condurre fin dalle battute iniziali e si tengono sempre davanti toccando anche il +20 in chiusura di terzo periodo e in apertura di quarto. Nei 6’ finali la stanchezza si fa sentire, Torino molla la presa e Udine rende meno amara la sconfitta e l’eliminazione.
Sono molto soddisfatto – commenta alla fine coach Fabio Benetti -. L’ampio margine dell’andata era una garanzia sostanziosa ma in queste situazioni è meglio non fidarsi troppo e correre meno rischi possibile. Per attendere tutti i ragazzi impegnati con le varie squadre nei campionati di DNC e C regionale siamo stati costretti, vista pure la distanza, a partire nella serata di domenica e nel finale di gara il trasferimento si è fatto sentire. Prima però, nonostante una formazione anomala, con più lunghi che piccoli, abbiamo interpretato benissimo la partita, tenendo i ritmi bassi. Ci aspettavamo, almeno all’inizio, maggiore pressione da parte degli avversari, che forse senza troppa fiducia per il pesante passivo dell’andata, non è che alla resa dei conti abbiano dato l’impressione di crederci più di tanto. Meglio così, a tutti i ragazzi impiegati in queste due partite ancora i complimenti per lo spirito di gruppo e la voglia di onorare fino in fondo l’impegno’.
Il gruppo che ha conquistato la qualificazione è quindi formato, oltre che dagli infortunati sopra citati, da quattro giocatori che si sono laureati campioni in Sicilia: Maurizio Tassone (SUISM - Kopa CUS, DNB), Davide Raucci (Architettura - Kopa CUS, DNB), Alessandro Maccagno (Economia - Zimetal Alessandria, DNC) e Andrea De Simone (SUISM - Alcolital Fossano, C regionale).

Oltre ai quattro campioni in carica hanno conquistato la qualificazione Antonio Stodo (Radiologia - Endurance Carmagnola, C regionale) e Gianluca Giustetto (Ingegneria - Endurance Carmagnola, C regionale), Riccardo Milone (SUISM - Zimetal Alessandria, DNC), Andrea Rampone (Economia - Basket Team ’71 Bra, DNC), Lorenzo Ganeto (Scienze Politiche – Don Bosco Crocetta, DNC), Matteo Quarta (Architettura, Collegno Basket, C regionale).

La guida tecnica, affidata a Fabio Benetti, già assistente di Guidi in DNB, con Alessio Miceli, il coach del tricolore, nel ruolo di team manager.

CUS UDINE-CUS TORINO 71-82
Parziali: 17-23, 36-42, 47-66
UDINE: Barazzutti 6, Bianchini 2, Nobile 3, Trevisan 24, Ughi 5, Vischi, Fantoni, Zuliani 4, Minute 6, Pautisso 10, Vesco 5, Gelormini 6. All. Andreotti.
TORINO: De Simone 6, Ganeto, Maccagno 10, Milone 17, Quarta 6, Giustetto 8, Rampone 6, Raucci 13, Stodo 13, Tassone 3. All. Benetti.

Commenti