Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Pallavolo Sporting Pinerolo: i risultati della settimana

28/01/2013 19:47

1DIV M

SPORTING PINEROLO VILLAFRANCA – Tipografia Gravinese Parella 2-3

Parziali di gara: 23/25 25/19 25/19 23/25 8-15

Formazione Pinerolo : Carfagno, Cerovetti, Cinquetti, Combina, Dattila, Giordano, Michelini,
Molineris, Mottura, Priotto, Rinaldi, Rovera, Uberto Dirigente Cerovetti

Si conclude in malo modo un match dalle molteplici implicazioni, interpretabile negativamente
come positivamente: i nostri ragazzi perdono la possibilità di raggiungere gli avversari (penultimi
prima dell’ultima vittoria ottenuta ai nostri danni), permettendo loro di salire a quota 6 punti, così da staccarsi notevolmente dall’ultima posizione (3 punti). Come parziale giustificazione per il mancato cinismo dimostrato dallo Sporting possiamo addurre la mancanza in panchina
dell’allenatore Trova, causa di problemi occorsi nel primo pomeriggio. Per questo in panchina siede il dirigente Cerovetti ed insieme al capitano Mottura si decide di confermare la formazione partita titolare contro il Venaria: diagonale opposto-palleggiatore Mottura-Cerovetti, le due bande Rinaldi e Priotto, i due centrali Michelini e Uberto ed il libero Dattila.
La partenza non è delle migliori: i nostri si mantengono sempre al di sotto degli avversari
(assolutamente non irresistibili), gravati dalla falsa partenza di Rinaldi, molto falloso in attacco;
viene chiamato il time-out sul 12 a 9 avversario. A questo punto c’è la risalita dei nostri: Rinaldi
comincia a carburare, il capitano Mottura conclude i punti più difficili e la squadra gira grazie ad
una buona gestione di Cerovetti; anche la ricezione si dimostra all’altezza. Si lotta punto a punto,
ma lo Sporting non riesce ad emergere a causa dei molti errori in servizio che rallentano il ritmo del match. Si giunge al 23 pari: a questo punto manca il cinismo necessario e gli avversari chiudono sul 25 a 23.
I nostri sono decisi a riscattarsi: per questo si parte subito forte e in poco tempo si riesce a mettere in serie difficoltà gli avversari; la strategia vincente è la limitazione degli errori gratuiti: spinti da buoni servizi e da un Mottura dilagante, agevolato da un buon gioco al centro, i ragazzi riescono a giocare al meglio, così da mantenere gli avversari a debita distanza di sicurezza (si registra spesso un +5 già a partire dalla metà set). La fiducia nuovamente acquisita permette di mantenere il vantaggio e il set si chiude sul 25 a 19 a favore dei pinerolesi. Da sottolineare in questo set la buona attenzione in ricezione di Priotto, che riesce, insieme al libero Dattila, a mantenerla su alti valori.
Il terzo set inizia sulla falsariga del secondo, benché gli avversari non si siano dati ancora del tutto per vinti: nonostante lo svantaggio fino alla prima decina di punti, lo Sporting inizia a macinar gioco, facendo emergere i notevolissimi limiti avversari; seppure in minor scioltezza rispetto al set precedente, ci si riesce a confermare sul 25-19. Da sottolineare l’insinuarsi dei problemi che porteranno alla sconfitta: si fa sentire la stanchezza del capitano Mottura, trascinatore fino a questo punto; inoltre la banda Priotto viene studiata a fondo dagli avversari, che leggono adeguatamente il suo gioco offensivo, da parte sua il libero Dattila perde due semplici palloni in difesa.
Il quarto set sembrerebbe una formalità, dato il malcontento emerso tra gli avversari, invece i nostri ragazzi riescono nell’impresa quasi impossibile di galvanizzare i Torinesi: si inizia male, sempre in svantaggio. Chiamati subito i due time-out, lo Sporting lotta per risalire; si prova l’ingresso di Giordano al posto del capitano per permettere una solida ricezione e difesa: il giovane si disimpegna bene, riuscendo utile ai compagni. Tuttavia ormai è troppo tardi: gli avversari salgono grazie ai nostri errori fino a portarsi sul 22-18 e 24 a 20. Qui emerge parzialmente l’orgoglio dei Pinerolesi: grazie ai buoni servizi di Rinaldi e alle buone difese del gruppo si sale fino al 24-23; dopo aver sprecato in malo modo un attacco a nostro favore, una difesa sbagliata di Rinaldi conclude il set.
Ci si gioca il tutto per tutto al tie break: forti sono le pressioni per il giovane gruppo. Avendo il
servizio a proprio favore i nostri ragazzi scendono in campo con la formazione titolare; si
richiedono gli ultimi sforzi al capitano Mottura. La partenza non può essere delle peggiori: la
difficoltà di mettere il pallone a terra determina un primo time-out sul 4 a 2 avversario; in seguito un buon muro (da sottolineare la buona prova di Michelini e Uberto in questo fondamentale) e dei buoni servizi dello stesso Michelini portano i nostri sul 5 pari e poi sul 7 pari. Infine si cambia campo sul 8 a 7 avversario: il match è come se si concludesse qui: gli avversari salgono e i nostri sono incapaci a reagire; si tenta la mossa disperata con l’ingresso di Rovera al posto dello spento Mottura: sarà proprio quest’ultimo a condannare i compagni con una difesa sbagliata su attacco di prima del palleggio avversario e un mancato recupero. Il match si conclude 15 a 8 per gli avversari.
In sintesi, se non si conoscesse la squadra avversaria e se non si analizzasse a fondo il match, si
stimerebbe quest’ultimo conclusosi degnamente; tuttavia non si può non recriminare sul mancato cinismo dello Sporting che, con la possibilità di chiudere il confronto sul 3 a 1 (e quindi
raggiungere gli avversari al penultimo posto), perde la ghiotta occasione e si trova ora sempre più
solo in fondo alla classifica. Alcuni miglioramenti si vedono; se ne riparlerà dopo il prossimo
match, Venerdì 1 Febbraio contro il Leini VBC, in trasferta.

Serie DF gir. B
Doctor Glass Santena 95 - 3ding Volley Barge 2-3
Parziali di gara: 22/25 25/19 25/19 23/25 11/15
Formazione 3ding Volley Barge: Banchio, Bocchetto, Cappai, Chiale, Faure, Fiorelli, Perotti, Re,
Sarzotti, Trivellin, Ughetto, Benedetto (L)

U13F Gir. B
Valsusa - 3S Luserna 0 - 3
Parziali di gara: 17/25 – 18/25 – 22/25
3S Luserna - Casati 0 – 3
Parziali di gara: 14/25 – 9/25 – 13/25
Formazione 3S: Benech, Bosio, Canavosio A., Cordin, Durand, Ferrero Regis, Gravina, Hrisca,
Pennazio, Rostan, Silvia Caceres
Un inizio primo set folgorante con un parziale di 1 /11 e un finale di terzo set con le Valsusine in
vantaggio 22/16 che si vedono rimontare fino al 22/25 danno la vittoria alle ragazze di Sara Trova,
la prima in questa stagione. Una prova che fa ben sperare per il futuro della squadra, che forse
troppo paga del rotondo risultato e con le menti un po’ offuscate dalla stanchezza non riescono ad esprimersi al meglio con le più preparate ragazze del Casati.

1Div M Gir. B
SportingBricherasio - Finsoft Chieri 2 - 3
Parziali di gara: 22/25 - 29/27 - 25/15 - 24/26 - 8/15
Formazione Bricherasio:Adduasio, Barotto, Borda Bossana, Cavaglià, Gallarà, Ianniello,
Malacrino, Martina, Narracci, Rivoire, Ruffino
Qualche errore di troppo pregiudica il risultato della squadra di Bricherasio che si aggiudica solo un punto e perde l'occasione di avvicinarsi ancor più al Rivolley quinto in classifica. Prossimo turno contro il Pmt Volley.

U16 F
3S Luserna - Gs Sangone 1 - 3
15/25 - 25/18 - 24/26 - 23/25
Formazione 3S: Benso, Brignolo, Cappai, Chauvie, Ghirardi, Gioannini, Priotto, Savio, Coero
Borga (L)
 Non parte bene la squadra di Luserna nel girone di qualificazione, qualche errore di troppo
pregiudica la possibilità di aggiudicarsi punti per muovere la classifica. Bisogna recuperare la grinta e la voglia di vincere.

U14 M
Sporting Pinerolo - Chisola Volley 3-0
Parziali di gara: 25/12 - 25/14 -25/12
Formazione Pinerolo -> Druetto - Cinquetti - Murra - Ramini - Caprioglio - Pellissone - Morina -
Baldassa - Agosto - Gambone
Formazione Chisola -> Zago - Allasia - Marocco - Aliano A. - Sandrone - Aliano F.- Bianco -
Vanzo
Partita tranquilla quella odierna contro i ragazzi del Chisola; buona occasione per far giocare e
crescere tutti i ragazzi di Gardiol provando formazioni e posizioni inedite. Chiusura dei 3 set con facilità in soli 54 minuti di gioco

Savigliano - Sporting Pinerolo
Parziali di gara: 23/25 - 14/25 -25/19
Formazione Sporting: Druetto - Cinquetti - Murra - Chiri - Ramini - Caprioglio - Pellissone -
Morina - Baldassa - Agosto - Gambone
Tutt'altro gioco quello della seconda partita contro il Savigliano, temuti sin dall'inizio essendo stata l'unica squadra ad avere strappato 1 punto al BreBanca Verde fin'ora a pieni punti tranne un set perso appunto contro il Savigliano.
Inizio drammatico del Pinerolo che non riesce giocare sul servizio del Savigliano, con ben 5 punti
di fila.
Immediato risveglio sul cambio palla con un cinque pari, di li in poi la partita è giocata sul filo del
rasoio fino al 17 pari dove i nostri riescono ad allungare di due punti per chiudere poi 23 a 25 per
il "tenace" Pinerolo.
Secondo set senza storia, il Savigliano forse smaccato dal 1 set non riesce ad entrare in partita fino al 21 a 5 per i nostri quando intorpiditi dal gioco degli avversari si fanno cadere addosso ben 7 punti di fila, complici delle belle battute da parte del Savigliano.
Chiusura comunque tranquilla del Pinerolo per 14 a 25.

Terzo set, fotocopia del secondo ma con i ruoli invertiti, con il Savigliano protagonista che allunga punto su punto con distacchi anche di dieci punti sui nostri ragazzi disorientati fino al 22 a 12 per degli avversari, poi una piccola ripresa dei nostri che cercano di riagguantare gli avversari ma ormai è tardi è il set si chiude 25 a 19.
Complessivamente comunque il Pinerolo porta a casa 5 punti importanti posizionandosi saldamente in 4 posizione in classifica con buone possibilità di passare alla seconda fase essendo il prossimo l'ultimo concentramento della prima fase.

Commenti