Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Oltre 10 mila firme per salvare il tribunale di Pinerolo

10/12/2012 14:28

Sono state inviate al coordinamento di Montepulciano le firme raccolte nel  pinerolese per la proposta di legge di iniziativa popolare denominata “riforma della geografia giudiziaria”.

Si sono raccolte ben 10.139 firme grazie all’opera del Comitato per la difesa del Tribunale di Pinerolo,  con il contributo dei  cancellieri e dei dipendenti degli uffici giudiziari, degli avvocati e degli amministratori locali : tale risultato è oggi il più consistente fra tutte le realtà interessate.

L’eclatante adesione popolare confidiamo possa contribuire a contrastare il disegno di soppressione della giustizia di prossimità nel nostro Paese. La riuscita dell’iniziativa è la naturale conseguenza della grande giornata di mobilitazione del 18 ottobre scorso, articolata al mattino con la cerimonia in Tribunale di collocazione della “lapide” in memoria dell’ultima soppressione avvenuta durante il ventennio fascista, con l’affollatissima assemblea e nel pomeriggio in Piazza Facta, con il dibattito pubblico. A tale iniziativa hanno partecipato i Sindaci del pinerolese, parlamentari, assessori della Regione Piemonte e della Provincia di Torino, magistrati, avvocati provenienti da Bassano del Grappa, Chiavari, Napoli, Sciacca…. oltre a numerosissimi legali locali, dipendenti degli uffici giudiziari, sindacalisti, rappresentanti della società civile.

Inoltre tanti, davvero numerosi cittadini, consci che la soppressione del Tribunale di Pinerolo costituirebbe un assurdo epocale, soprattutto per loro e per il territorio dell’attuale quarto, su diciassette uffici giudiziari, per popolazione del Piemonte e Valle d’Aosta.

Il Comitato per la difesa del Tribunale ed il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Pinerolo intendono proseguire nella loro azione, confortati dal grande risultato ottenuto con la raccolta delle 10.139 firme :  verrà promosso e sostenuto ogni possibile intervento volto all’obiettivo prefissato sia in sede giudiziaria, sia in sede politica, amministrativa e legislativa, sia sotto il profilo della mobilitazione popolare.

Per il Comitato per la difesa del Tribunale

Avv. Alfredo Merlo Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Pinerolo

Commenti