Facebook Twitter Youtube Feed RSS

UNDER 18 FEMMINILE GIRONE A: UN'ALTRA PRESTIGIOSA VITTORIA PER LE PINEROLESI

12/11/2012 16:01

CAMPIONATO PROVINCIALE UNDER 18 FEMMINILE GIRONE A
Domenica 11 novembre 2012 - Palestra Antonicelli, Ivrea
CANAVESE VOLLEY - PINEROLO 2 - 3
(25/22; 19/25; 25/21; 16/25)
Durata set: 21', 23', 22', 23', 21'.
CANAVESE VOLLEY: Bargagni, Bedin, Burzia, Cavalieri, Curti, Milani, Re (k), Montefameglio,
Nogarotto, Re, Gilardino (l). All.: Cignetti, Polesel.
PINEROLO: Asti, Bellei, Cardonati, Fano, Franco, Pettazzi, Rostagno (k), Ughetto, Pianpaschetto,
Viotto, Bertolotto (l1), Martin (l2). All.: Mucciolo, Martoglio.

 Prestigiosa vittoria per le giovani pinerolesi ad Ivrea, sull’ostico campo del Canavese Volley: una delle formazioni più forti del campionato e, di conseguenza, favorita dai bookmakers
nella gara disputata tra la mura amiche. Il pubblico delle grandi occasioni era presente sugli spalti della palestra Antonicelli per una gara che si è rivelata emozionante e spettacolare. Pinerolo si schiera con Asti in palleggio, Pettazzi opposto, capitan Rostagno e Bellei schiacciatori, Viotto e Franco al centro con Bertolotto a ricoprire il ruolo di libero. Partono bene le pinelline, Bellei e Franco sono incisive in attacco, si gioca punto a punto fino al 12 pari, poi il Ford Sara allunga e si ritrova sopra 20-15. Qui però un calo di tensione in casa biancoblù abbinato a un ottimo turno di servizio di Nogarotto ribaltano il risultato e le sorti del set, con Pinerolo che fatica in cambio palla e Canavese che ne approfitta e si aggiudica la frazione 25-22. In casa pinerolese aleggia un pizzico di sconforto per la ghiotta occasione e per aver perso il parziale, pur esprimendo una buonissima pallavolo. Ma le pinelline non si scompongono e rientrano in campo molto aggressive, così che, dopo pochi scambi, il punteggio dice 8-3 Pinerolo e time out di coach Cignetti. Nel proseguio non cambia la musica: 17-10 e 23-16 fino al definitivo 25-19. Nella terza frazione riparte bene Pinerolo: le ragazze di Mucciolo offrono a tratti una pallavolo spettacolare e riescono ad accumulare un discreto vantaggio (19-15), per poi perdersi nel finale sotto gli attacchi delle gemelle Re e, ad onor del vero, di qualche errore gratuito di troppo che assegna il set a Canavese per 25-22. Nel quarto set, Mucciolo fa della partita Cardonati per una fallosa Rostagno, Bertolotto inizia a prendere difese importanti e Franco e Viotto si dimostrano incubi per il muro della difesa avversaria (ben 37 punti per la coppia di centrali a fine gara, con soli 5 errori!), e così il Ford Sara sfoggia un set perfetto.
Ancora il tempo di vedere per qualche scambio in campo la Ughetto (classe 1999) per la Asti e
Pinerolo incamera il set per 25-16. Si va al tiebreak. Inizio arrembante per le pinelline, che si
portano avanti 8-4 al cambio campo e poi 10-7 con Bellei e sempre i centrali sugli scudi, ma
Canavese si dimostra squadra forte e determinata e con un altro buon turno al servizio riprende e
supera le giovani pinerolesi; ma sull’11-10 Re sbaglia un attacco importante che avrebbe potuto
consegnare il doppio vantaggio, Pinerolo riprende fiducia e, con Cardonati dalla linea dei 9 metri e Bellei in attacco, chiude set ed incontro per 15-11, col tripudio dei sostenitori presenti sugli spalti.
Contento coach Mucciolo a fine gara: "Era una partita molto difficile. Il Canavese Volley possiede
3 attaccanti di palla alta fortissimi e un organico completo di altissimo livello. Ma noi abbiamo
offerto una prestazione super, sia coi centrali che con Bellei. Ci siamo dimostrati più forti a muro e lì abbiamo fatto la differenza per colmare il gap in attacco. Insomma, siamo stati più squadra e più organizzati, seppur tecnicamente un pizzico inferiori. Un plauso alle ragazze che sono state attente alle informazioni tattiche e hanno giocato col cervello oltre che col cuore, caratteristica quest’ultima che aiuta molto a cementare un gruppo e ad ottenere risultati importanti”.
Prossimo impegno per il Ford Sara martedi 13 novembre a Chivasso, contro la Fortitudo.

Commenti