Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Il punto sul campionato Eccellenza girone B: Airaschese. Cavour e Pinerolo

08/10/2012 11:17

Mi sembra doveroso incominciare con il Cavour, con la compagine di Pino Di Leone che, dopo la sconfitta con il Pinerolo, ha ripreso vigore vincendo tre gare consecutive, assestandosi verso la parte alta della classifica e il presidentissimo Trucco ha di che rallegrarsi. Il gioco espresso ultimamente è di buona fattura e con il rientro di Pareschi, con le buone prove di Fassina, fanno dell'attacco Cavourese tra i più prolifici della categoria. Se ha tutto ciò ci aggiungiamo la qualità dell'intero gruppo, ecco che non c'è da scandalizzarsi per la loro classifica. Certamente il cammino è tortuoso, la categoria è molto imprevedibile, ma quando i valori usciranno fuori non mi meraviglierei se il Cavour si ritrovi ancora nelle parti più alte della classifica. Voto 8 a Di Leone, ai ragazzi e alla dirigenza.
Per il Pinerolo F.C. di Mister Bianco le cose sono un tantino diverse, e il mister ha a che fare con un gruppo giovane, molto giovane. Questo è sicuramente un fatto positivo e condivido la linea della società. I giovani vanno utilizzati, vanno valorizzati. Per troppi anni il Pinerolo F.C. non è stata capace di comprendere questo elementare discorso. E’ vero che la tifoseria pretende i risultati, e questi ci sono, ma ricordo che nelle passate stagioni, a questo punto del campionato, la classifica non diceva 11 punti all'attivo. Il gioco sino a ora espresso è a buoni livelli, manca certamente un po’ più di velocità nei fraseggi, nell'impostazione del gioco, mentre discorso a parte rimane la fase sotto rete. Martin, causa alcuni infortuni, non rende il dovuto, Monteleone, ad oggi, non ha dimostrato il suo valore reale (sono convinto che si tratta di un buon attaccante) sotto porta ha sprecato moltissimo, e ci sono zero reti all'attivo. Il ragazzo deve solo sbloccarsi. Una citazione particolare a Roberto Di Leone, a Ferrero, a Longhin, giovani sì ma che sono una garanzia, senza nulla togliere a tutti gli altri giovani a disposizione di mister Bianco. Tirando le somme direi che il cammino fin qui compiuto può ritenersi soddisfacente. Mister Bianco saprà certamente risolvere il problema in fase realizzativa. Pazienza, bisogna avere pazienza, sono più che convinto che la società sia sulla rotta giusta, per questo il mio voto personale è identico a quello del Cavour: 8.
Lascio per ultimi l'Airaschese, non me ne vogliano Gerardo, Franco e Panelli, ma sono rimasto un po’ stupito della partenza blanda dei ragazzi di Cellerino; comunque la classifica dice 12 punti. Compagini come l'Airaschese e Cheraschese sono destinate, alla lunga, ad emergere e il loro iniziale cammino difficoltoso non tragga in inganno. Si tratta di due formazioni di assoluto valore e saranno certamente tra le protagoniste del campionato. Voto 7.
Il campionato si sta dimostrando difficilissimo. La classifica è molto corta: vinci una partita sei alle stelle, ne perdi una e ti trovi invischiato della bassa classifica. Non ricordo una classifica così corta nei precedenti campionati, tutto ciò va a favore della passione sportiva. (Nella foto: Zennaro - Pinerolo F.C., Mosca - Airaschese e Dipietro - Cavour)

Michele D'alò

redazione@vocepinerolese.it

Commenti