Facebook Twitter Youtube Feed RSS

TRIBUNALE: DAL MINISTRO SEVERINO SPIEGAZIONI CONTRADDITTORIE E FUORVIANTI

28/09/2012 10:05

"TRIBUNALE DI PINEROLO PENALIZZATO PER LA PROPRIA EFFICIENZA".

Il senatore Lucio Malan (PdL), segretario di presidenza del Senato, ha dichiarato:

"Le spiegazioni date dal ministro Severino sulla soppressione dei tribunali sono state in molti punti contraddittorie e fuorvianti. Di volta in volta sono stati usati criteri diversi.

In particolare, per Pinerolo sono stati usati criteri unici come la preoccupazione - peraltro infondata - di far dimagrire troppo il tribunale del capoluogo, o la regola, inventata di sana pianta, secondo la quale non ci possono essere tre tribunali nella stessa provincia.

Alla mia domanda sul perché, visto che irrazionalmente si è voluto ridurre a due i tribunali della provincia, sia stato soppresso Pinerolo che ha più abitanti sia come città sia come circondario, più cause da trattare e uffici più grandi, le risposte sono state paradossali. Ha detto che Ivrea ha una maggiore superficie e più comuni, entrambi elementi di cui non è stato tenuto conto in nessun conto in nessun altro caso. Val la pena ricordare che se contasse il numero dei comuni e non gli abitanti in Piemonte si sarebbero dovuti aprire nuovi tribunali, altro che sopprimerne! Ma è l'ultimo criterio quello più incredibile: <Pinerolo ha meno magistrati>, pur trattando più cause. Insomma, poiché i magistrati di Pinerolo si sono mostrati più efficienti viene soppressa la loro sede. Alla mia domanda sul perché, mentre la relazione affermava di non doversi accorpare tribunali a quelli della grandi città, ha riposto che ciò si doveva intendere <come risultato complessivo>. In altre parole, hanno scritto loro stessi una cosa e poi ne hanno fatta un'altra.

Di fronte a questo atteggiamento, sono persuaso che il Senato farà valere le proprie prerogative al più presto."

Roma, 27 settembre 2012


Commenti