Facebook Twitter Youtube Feed RSS

Pallavolo A2/F. Pinerolo in semifinale di Coppa Italia

03/03/2021 22:38

L’Eurospin Ford Sara Pinerolo si prende la semifinale di Coppa Italia vincendo in rimonta al tie break al Pala Cesari di Cutrofiano. Sotto di due set, Zago e compagne cambiano marcia nel terzo parziale riaprendo la gara, pereggiano i conti nel quarto e si portano a casa il tie break conquistando una semifinale storica. Non si ferma, dunque, la serie positiva di risultati delle ragazze di coach Marchiaro che mercoledì prossimo al Pala Manera si troveranno di fronte la Lpm Bam Mondovì. La vincente staccherà un biglietto per la finale di Rimini in programma domenica 14 marzo.

1 SET L’avvio di gara è equilibrato. Le due formazioni si rincorrono fino a metà set (14-13) poi le padrone di casa ingranano la marcia con Quarchioni al servizio, brava a mettere in difficoltà la ricezione pinerolese. Nella metà campo biancoblu qualche passaggio a vuoto concede il + 5 alle avversarie (18-13). Nel finale l’Eurospin accorcia ma Castaneda piazza l’ace del 24-20. Chiude la fast di Menghi 25-21.

2 SET Cutrofiano parte subito bene, ace di Panucci e attacco di Castaneda (3-1). Pinerolo tenta di rimanere in scia ma le salentine allungano ancora con l’opposta in prima linea (15-8). Un’invasione nella metà campo ospite vale il 19-10. L’Eurospin accorcia le distanze, Akrari mura Quarchioni e dai nove metri sigla l’ace del 24-21. Coach Carratù chiama time out. Rientrate in campo le padrone di casa chiudono, come nel primo set, con una fast di Menghi (25-21).

3 SET Botta e risposta nel terzo parziale. Pinerolo mette a segno il break del + 3 con il primo tempo di Akrari e l’attacco mani out di Fiesoli (5-8). Sul 10-12 Cutrofiano perde Panucci per un problema al ginocchio. Al suo posto Marciano. Le salentine agganciano con Menghi, prima in veloce poi a muro su Zago, e Quarchioni in attacco (13-13). L’Eurospin si riporta in vantaggio, fast di Akrari ed è 15-18. Boldini al servizio mette in difficoltà la ricezione di casa, Gray lavora bene a muro (17-21). Chiude l’ace della palleggiatrice pinerolese 17-25.

4 SET Anche il quarto set inizia punto a punto (4-4). Il break del vantaggio pinerolese arriva con due errori di Castaneda in attacco, Grey mette a terra il pallone del 10-13 e Bussoli firma l’ace del +4. Cutrofiano non riesce a rimanere agganciata alle avversarie che scappano via conquistando un ottimo vantaggio. È ancora Boldini a chiudere il set dai nove metri (15-25).

5 SET Tie break tesissimo con le due formazioni a giocarsi il tutto per tutto. Menghi mura la pipe di Zago per il + 3 (7-4). Marchiaro chiama a raccolta le sue ragazze che rientrano in campo e conquistano subito il cambio palla (7-5). Pinerolo si rifà sotto, Gray mura la fast di Menghi e Bussoli attacca il pallone dell’8-10. Cutrofiano ritrova la parità con due errori avversari (11-11) ma Avenia sbaglia il servizio regalando palla alle pinerolesi. Fiesoli per il 12-13 e Akrari su Castenada per il match point. Quarchioni attacca out regalando la vittoria (12-15).

Coach Michele Marchiaro: “Conoscevamo il valore di Cutrofiano ma dal vivo hanno mostrato un valore ancora più alto. Anche per questo il nostro approccio non è stato adeguato al livello dell’avversario e si è visto. Era un’impresa vincere un infrasettimanale in un campo così difficile contro una squadra così solida ma la squadra è stata brava a rimanere concentrata e compatta.  Adesso ci aspetta Mondovì, ancora un infrasettimanale fuori casa e le difficoltà saranno enormi. Abbiamo fatto tanto perché questo è un piccolo traguardo storico ma nello stesso non abbiamo fatto niente. Ci godiamo il momento com’è giusto che sia ma testa bassa e pedalare”.

CUORE DI MAMMA CUTROFIANO-EUROSPIN FORD SARA PINEROLO             2-3

(25/21, 25/21, 17/25, 15/25, 12/15)

Cuore di Mamma Cutrofiano: Avenia 7, Panucci 11, Quarchioni 13, Castaneda 25, Menghi 12, Caneva 8, Morciani 1, Ferrara (L), Salviato, Gorgoni. Non entrate: Tarantino, M’Bra, Rizzieri. All. Carratù.

Eurospin Ford Sara Pinerolo: Bussoli 11, Boldini 5, Zago 18, Fiesoli 7, Buffo 2, Gray 16, Akrari 19, Fiori (L), Allasia, Gueli. Non entrate: Casalis. All. Marchiaro.

Arbitri: Maurizio Nicolazzo, Walter Stancati.

Note: 22’, 22’, 27’, 20’, 16’. Tot 107’

Commenti